Marigliano, test per il rientro a scuola il 24 novembre: scattano le polemiche

Anita Capasso

Martedì prossimo un nuovo Consiglio comunale.

MARIGLIANO - Rientro a scuola in sicurezza all' infanzia e alla prima elementare dell' istituto comprensivo Elia Aliperti. Partono i test antigenici. A comunicarlo sono il dirigente scolastico  Luigi Amato e il sindaco Giuseppe Jossa.  Intanto scattano le polemiche.

Si tratta dello   Screening sanitario previsto  per il rientro a scuola martedì 24 novembre. In questa prima fase sarà monitorato il  personale della scuola infanzia e  genitori e alunni di prima elementare.

 L'istituto comprensivo statale "Don Milani - Aliperti" comunica che lo screening con tamponi antigenici rapidi si effettuerà a partire da domani secondo le seguenti indicazioni:

 Soggetti Interessati: personale, docente e non docente delle classi interessate, nonché gli alunni e relativi familiari conviventi

Giorni  e Ore: dal 19 al 21 Novembre, dalle 9 alle 13

Sede: scuola "Aliperti" con ingresso dal piazzale principale e uscita da via S. Vincenzo

Modalità:  esclusivamente previa prenotazione telefonica al numero 800814818 per il rilascio del codice di prenotazione

 Requisiti: presentazione della Scheda Tampone Rapido compilata in tutte le sue parti e scaricabile qui: https://bit.ly/38PYPON con il Codice di Prenotazione fornito dall'operatore telefonico.

 

La notizia ha scatenato un putiferio in città . La gente ha paura perché a Marigliano sono stati sfiorati  i 500 contagi. In tanti chiedono al sindaco Giuseppe Jossa di mantenere chiusa la scuola e alcuni riferiscono che proprio all' infanzia scattò l' allarme. Lo implorano di evitare situazioni comunitarie che potrebbero rivelarsi controproducenti.

 

Riportiamo alcuni dei tanti commenti . " Mia figlia è iscritta a Marigliano: se ha un po’ di buon senso non apra la scuola! Che senso ha? Le richiuderebbe dopo nemmeno 3 giorni! Si rende conto che è un’assurdità! Avete quasi 500 contagi, siamo in piena ondata, invitate a fare un tampone rapido che non ha nessuna sicurezza... . "  

E ancora:"Grazie sindaco...l'unico problema è che al numero verde, a cui ora personalmente ho chiamato, ci sono attualmente 170 minuti di attesa".

"Siamo i primi a desiderare le scuole aperte, ma ci sono casi che vanno tutelati: quando in famiglia ci sono conviventi fragili dateci la possibilità di scegliere di fare didattica a distanza fintanto che permarrà lo stato di emergenza”.

"Con questo appello chiediamo che non venga preclusa la possibilità di proseguire in DAD (Didattica a Distanza), nonostante la riapertura delle scuole, o integrare la DDI ( Didattica Digitale Integrata) in tutti i nostri istituti presenti sul territorio, con uno sforzo da parte di tutte le istituzioni ad essere comprensive verso lo stato di preoccupazioni, rischio ed ansie in cui versano diverse famiglie sul nostro territorio".

"Abbiate il coraggio di assumervi ognuno le proprie responsabilità ,da sindaco tenga le scuole chiuse . Tra ponte 8 dicembre e pausa didattica natalizia rischiare per qualche settimana di presenza non ha senso. Se stiamo ad oggi ancora vivendo la realtà di un odissea per fare un tampone e non ne parliamo di chi ha bisogno di cure ospedaliere".
 
Un chiarimento sulla ripresa delle attività scolastiche  arriva in nottata dal sindaco Jossa ancora in isolamento:" 

La Regione Campania ha previsto uno screening per capire il livello di contagio che coinvolge la platea del mondo scolastico.
La mia premura è spingere i genitori a effettuare il tampone antigenico. Non confondiamo le cose: fare lo screening è una cosa importantissima e non ha niente a che vedere con la riapertura o meno delle scuole. È una possibilità per tutti e si svolgerà in piena sicurezza.
La ripresa delle attività, come dice anche l’ordinanza regionale, sarà in relazione all’esito di questo screening e al dato epidemiologico del territorio. Capisco le vostre preoccupazioni, anche io ho tre figli, ma decideremo insieme, con la massima serenità e con il massimo senso di responsabilità, solo dopo aver effettuato lo screening".
 

I tamponi, prenotati al numero verde regionale  800 814 818, potranno essere eseguiti a Lausdomini. In arrivo l'auto medica per il servizio sanitario a domicilio per i malati Covid.

Venerdì ci sarà la Giunta comunale e  martedì prossimo un nuovo Consiglio comunale.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250