Città Metropolitana di Napoli: oK al Bilancio.

Redazione

Cresce il Gruppo Consiliare di Forza Italia.

NAPOLI -  La Città Metropolitana di Napoli, ha svolto nel pomeriggio del 18 maggio 2020 una seduta ordinaria di Consiglio convocata e presieduta dal Sindaco Metropolitano, Luigi De Magistris, alla quale ha partecipato, insieme agli altri Consiglieri Metropolitani, Felice Di Maiolo, il Sindaco di Mariglianella, che detiene la delega in materia di Protezione Civile,  Agenzia Area Nolana e  Premio Cimitile. La seduta consiliare non era aperta al pubblico, è stata svolta in piena sicurezza nel rispetto della normativa e delle misure sanitarie previste in tempo di emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, e la pubblicità dello svolgimento istituzionale è stata garantita dal collegamento in streaming. Ad inizio seduta è avvenuta la surroga dei Consiglieri, Nicola Pirozzi con Salvatore Romano e Rosario Ragosta con Giuseppe Capone entrambe le new entry sono componenti del Consiglio Comunale di Pomigliano D’Arco. Al Gruppo di Forza Italia in Consiglio Metropolitano, già composto dal capogruppo Felice Di Maiolo, Antonio Caiazzo, Franco Cascone, Katia Iorio e Vincenzo Carbone, si è aggiunto Giuseppe Capone.

Fra i 110 punti all’ordine del giorno sono stati approvati il Bilancio di Previsione dotato dei suoi allegati; il DUP, Documento Unico di Programmazione, per il triennio 2020-2022; i Piani delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari ed  il Programma Triennale delle Opere Pubbliche. Il finanziamento dei fondi per le strade, le scuole, i trasporti e l’ambiente sarà coperto con il frutto della manovra appena decisa ammontante a 805 milioni di euro. Per l’esercizio finanziario 2020 sono previsti fra i tanti stanziamenti, quelli a favore delle scuole  con 46,5 di spese correnti e 88 di spese di investimento, per un totale di 134,5 milioni di euro; mentre 154 milioni sono destinati ai trasporti e alla mobilità, per il trasporto pubblico locale 59 milioni e  per il miglioramento della viabilità e la realizzazione di infrastrutture stradali 95 milioni. Inoltre, 4,5 milioni di euro andranno a sostegno della funzione di regolamentazione dell’assetto del territorio ed edilizia abitativa. Per quanto riguarda lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio e dell’ambiente, verranno assicurati 23 milioni e mezzo; per la valorizzazione ed il recupero del territorio ci saranno 7 milioni; per la difesa del suolo 4,6; per le aree protette ed i parchi naturali 2,9; per il sistema integrato di gestione del ciclo dei rifiuti 9; per le attività culturali 3,5 e per il turismo1,5 milioni di euro.

Il Consigliere Metropolitano, Felice Di Maiolo, ha espresso «il compiacimento nel veder crescere il Gruppo di Forza Italia che raggiunge il consistente numero di 6 componenti facenti parte di una squadra coesa e responsabile di cui ho l’onore di esserne il Capogruppo in Consiglio Metropolitano. Rivolgo il saluto di benvenuto nel Gruppo F. I. a Giuseppe Capone e l’augurio di buon lavoro a lui all’altro nuovo Consigliere Metropolitano ,Salvatore Romano.  In merito al lavoro istituzionale pienamente garantito anche durante l’emergenza sanitaria Covid-19, -ha sottolineato il Consigliere Metropolitano Felice Di Maiolo- nonostante il periodo particolare, lo scorso 18 maggio, in sicurezza nell’Assemblea di Santa Maria la Nova, è stato approvato il Bilancio della Città Metropolitana di Napoli. Approvato il Bilancio 2020, come capogruppo di Forza Italia, ho portato avanti in Consiglio una mozione che già con l’approvazione del consuntivo, possa impegnare gli avanzi di amministrazione per le attività e in particolare a favore delle comunità locali in affanno in questo periodo di emergenza sanitaria. Ho esortato il Consiglio a continuare ad essere responsabile e ho ricordato loro lo straordinario lavoro fatto col Piano strategico.

Nonostante il lockdown e la logica dello smart working, i progetti dei Comuni sono stati verificati ed approvati e, in alcun casi, si è già proceduto anche alla firma delle convenzioni per la realizzazione delle opere. Tante comunità locali sono state seguite personalmente da me nell’iter, e continuerà ad essere attivo il mio impegno a favore del territorio. Visto che molte attività non ripartiranno per la crisi dovuta all’emergenza da Covid-19, queste risorse rappresentano energia e linfa vitale per i territori della Città metropolitana di Napoli. Era necessario che, questi fondi del Piano strategico metropolitano arrivassero, a giovamento dello sviluppo sociale, economico e in modo particolare per favorire l’occupazione. Continuerò a dare il mio contributo, a prodigarmi affinché arrivino risorse alle singole comunità che, e posso confermarlo da sindaco, in questo periodo stanno soffrendo. E così come già fatto con l’ultimo Piano strategico per cui 315 milioni di euro sono andati a finanziare le opere pubbliche, il lavoro e l’occupazione, lo stesso faremo con una parte degli attuali avanzi di amministrazione della Città Metropolitana di Napoli».  
Comunicato

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore