Marigliano, test Covid-19: i dottori Proietti e Sorrentino smentiscono le illazioni dell'ex sindaco Michele Nappi

Redazione

MARIGLIANO- I dottori Fulvio Proietti e Sebastiano Sorrentino  smentiscono in una garbata lettera alla nostra redazione le illazioni dell’ex sindaco Michele Nappi  sulla validità dei test rapidi sul Coronavirus effettuati dall’Amministrazione comunale.
Queste il testo della missiva:

“La decisione di effettuare test rapidi sul Coronavirus è scaturita da una riunione dei capigruppo di maggioranza e minoranza tenutasi nel mese di marzo 2020.

 Su invito del Sindaco i sottoscritti dott. Fulvio Proietti e dott. Sebastiano Sorrentino hanno accettato l’incarico e di conseguenza hanno organizzato lo screening.

I test rapidi Covid-19 sono distribuiti - contrariamente a quanto affermato dal dott. Nappi e dal misterioso componente della Protezione Civile - dalla ditta A BIOTECH, Inc. CE 18-02-20020 Numeber 146199400, con grado di sensibilità 85%, specificità 96%, accuratezza 93%; attualmente in uso presso il laboratorio di patologia clinica ospedale S.M. Delle Grazie (Nola) A.S.L Napoli 3 per lo screening dei dipendenti e pazienti.

Il Kit è stato acquistato dal comune di Marigliano con determina numero 408 del 07 -05-2020

Per quanto riguarda la funzione dei test rapidi, quest’ultimi servono a rilevare la presenza degli anticorpi IGG e IGM nel sangue dei pazienti; a individuare - senza dare patente d’immunità - le persone infette e soprattutto i portatori asintomatici, i quali sono gli untori più pericolosi in quanto ignorano di essere veicolo di contagio.

I test rappresentano una strategia complessiva di diagnostica e di tracciamento del virus:

1)    Stanano i sintomatici

2)    Portano a galla molti asintomatici

3)    Costano poco

4)    Utili per la terapia del plasma immune

 Teniamo a sottolineare che, in assenza di tamponi per tutta la popolazione, i test sierologici ci aiutano a capire la diffusione epidemiologica del virus. Per cui il giudizio di inaffidabilità, pronunciato dal dott. Nappi, è ingiustificato.

  I test rapidi, comunque, non sono la soluzione del problema ma parte della soluzione.

  N.B. :  Comunicato stampa regione Campania del 17/03/2020

 (….)  la regione Campania ha deciso di acquistare i test rapidi Covid-19 per avviare una campagna di screening di massa antibody determination kit (utilizzati con successo in Cina)”.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore