Marigliano, polemica dell'Associazione Mia sui test sierologici effettuati

Anita Capasso

MARIGLIANO - L' Associazione dei commercianti  Mia in polemica con il palazzo di città sulla questione test sierologici  ne ha per tutti. In un comunicato denuncia:

"Oggi possono riaprire pizzerie, pasticcerie e tutte le attività che possono effettuare attività di asporto. Nel frattempo questo fine settimana si sono effettuati però 294 test sierologici per verificare la positività o meno al COVID-19 di quelle persone che secondo l’amministrazione comunale sono state selezionate perché ritenute in prima fila e di primaria importanza. Noi crediamo che bisognava fare il test sierologico soprattutto a chi da oggi riapre l’attività e avrà, speriamo per loro, molte occasioni di contatto con il pubblico per le consegne a domicilio.

In fondo non erano neppure tantissimi e si potevano verificare molto velocemente. Il sindaco ormai ci ha portato in una sorta di ipnosi mediatica che ci sta facendo perdere progressivamente il valore delle priorità che devono essere attivate. Con l’ultimo decreto a noi commerciati è stata ancora di più prolungata la chiusura e ci è concesso solo il silenzio. Fino ad oggi non siamo stati ancora interpellati per nessuna richiesta avanzata e nessun’altra necessità.

Per l’amministratore restiamo ancora relegati all’ultimo posto della catena economica perché inutili allo scopo, quello di raccogliere consensi. Le donazioni restano ancora una faccenda che compete ad altri, un invito che non trova sostenitori tra gli amministratori della nostra città. È più facile chiedere che dare.  Donare richiede un atto di amore e di fiducia verso la città e i suoi cittadini. È invece certamente più facile amministrare una città che non ha cittadini, perché rinchiusi in casa e privati di ogni espressione, politica e sociale. Basta soltanto recepire i decreti calati dall’alto e il gioco è fatto, anche la campagna elettorale.

Non richiede una particolare abilità, non fa appello a particolari doti decisionali. Si è così spogliata di ogni responsabilità. I prossimi test sierologici a chi saranno fatti prima che si accorgano dei pochi commerciati che hanno riaperto, i cani? Beh almeno per loro, i nostri fedeli amici, siamo d’accordo. Non ci toglierete la dignità, statene certi. La campagna elettorale prima o poi arriverà, noi non ci facciamo ipnotizzare" .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Napoli Club Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250