Marigliano, la tragedia di Anna: il nobile gesto della famiglia ha salvato la vita a sei ammalati

Redazione

MARIGLIANO - "Un gesto nobile compiuto da chi ha vissuto una tragedia, ha dato nuove speranze a tante famiglie". Le parole di Ciro Verdoliva, manager dell’Asl Napoli 1, descrivono la donazione multiorgano avvenuta tra la notte del  24 aprile e  il pomeriggio del 25 aprile, all’Ospedale del Mare. La donatrice è una 25enne  di Marigliano, madre di due bimbi, morta in seguito ad un’emorragia cerebrale che con il suo gesto generoso ha reso possibile salvare sei vite.

 Il prelievo è stato preceduto da una seduta speciale per effettuare il tampone, ieri notte, e accertare la negatività al Covid-19 della donatrice. Attraverso la collaborazione del laboratorio dell’ospedale San Paolo è stata verificata l’assenza del contagio nella giovane donna, attivando ieri  mattina le procedure per la donazione.

Le operazioni per l’espianto di sei organi sono durate più di 5 ore e sono state eseguite dall’Unità di Terapia Intensiva e Rianimazione diretta da Pio Zanetti in sinergia con l’area di Coordinamento dei trapianti, guidata da Pasquale de Rosa con il supporto di Biagio Cassese, Francesco Maniero e Ciro Pontillo dell’equipe infermieristica della sala operatoria e l’anestesista Domenico Maio.

Il prelievo multiorgano ha reso possibile salvare la vita a sei ammalati che, in diverse parti di Italia, sono stati successivamente sottoposti alle operazioni chirurgiche che hanno ridato loro la speranza di una vita normale. A conclusione dell’operazione, infatti, due organi sono stati destinati a ospedali napoletani mentre gli altri sono stati prelevati dalle equipe di medici arrivati da Roma, Bologna, Verona e Palermo.
di Melina Chiapparino
 Da Il Mattino

La salma questa mattina è giunta alla ore 10:30 al cimitero di Marigliano per la tumulazione proveniente dall'Ospedale del Mare di Ponticelli.La redazione si associa al dolore della famiglia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore