Marigliano, assembramento nella chiesa di Lausdomini: chiarimenti del parroco. Nota della giornalista

Redazione

MARIGLIANO - Pubblichiamo un chiarimento inviato dal parroco don Salvatore Spiezia inerente all'articolo sull' assembramento delle  persone che si sono recate in chiesa ieri per la Domenica delle Palme che ha causato numerose polemiche.

"Per amore della Verità e per la tranquillità di tutti, è doveroso chiarire i fatti oggetto di un recente articolo sulla testata online marigliano.net
La  S. Messa della domenica delle palme è  stata celebrata  a porte chiuse con l’utilizzo dei mezzi  social con la presenza di solo tre collaboratori: cantore, lettore e animatore , in osservanza  del decreto ministeriale e del vescovo Mons.Marino.   Sempre nel rispetto delle disposizioni, in assenza di funzioni , le porte dell' edificio sono state aperte alle ore 10.45 circa, per permettere a qualche fedele che in occasione di spostamenti per comprovate situazioni di necessità  volesse sostare per una preghiera personale e silenziosa con una  scrupolosa osservanza delle norme.

I fedeli entrati in Chiesa sono stati pochissimi, circa 4 o 5 in tutta l'ora e trenta di apertura. È venuta la polizia municipale e constatato i fatti appena sopra descritti, ha raccomandato sempre il massimo rispetto delle norme ed è  andata via in santa pace. A loro dico grazie per il compimento del dovere e hanno il nostro pieno sostegno. E’ il momento della responsabilità . Con l’augurio di una Santa Settima Santa di preghiera e riflessione a tutti.
DON SALVATORE SPIEZIA".

 Nota della giornalista Anita Capasso:

La verità è quella che è stata riportata.  Anzi non è stato raccontato tutto fino in fondo per evitare proprio queste assurde polemiche nel giorno della settimana santa.  Parlano i video.  Parlano i fatti. Parlano i verbali e il verbale dell’operazione eseguita dagli uomini al comando del maggiore, Emiliano Nacar,  che stanno effettuando un encomiabile lavoro a tutela della salute pubblica in questo periodo particolarmente delicato di rischio Covid 19.  Parlano  le multe comminate a due malcapitati  fedeli mentre altri sono riusciti a farla franca.  

 E’ lo stesso parroco nella preghiera pomeridiana  della Domenica delle Palme  a confermare i fatti, come potete ascoltare dall’ultimo stralcio video: “La chiesa stava scritta sull’invito  è aperta, non per la preghiera, non per avere una massa di persone, è aperta unicamente per un saluto a Gesù,    per quelle persone che già escono per altri motivi”.
 Il Vangelo dice: ”La verità vi rende liberi”.  E in  un altro passo: ”La verità va predicata dai tetti”. ".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore