Pomigliano, coronavirus: muore operaio che lavorava a San Vitaliano

Redazione

Morto anche un insegnante del Don Bosco di Torre del Greco

POMIGLIANO D'ARCO - Emergenza Coronavirus.  Francesco Rea,  di 55  anni   è morto al Loreto Mare. Era stato ricoverato alcuni giorni fa, dopo essere risultato positivo al Coronavirus.

 Si tratta di un operaio  che lavorava per Neogea, ditta subfornitrice di aziende impegnate nel settore rifiuti a San Vitaliano. 

 È morto stamattina. Ne dà conferma il sindaco di Pomigliano Raffaele Russo. Rea era una delle quattro persone ufficialmente contagiate residenti a Pomigliano. I sanitari stanno avviando un'indagine per accertare le cause della morte.

 Morto anche un insengnate del  Don Bosco di Torre del Greco. Non ce l'ha fatta l'insegnante   Raffaele Bifulco, risultato positivo al Covid-19 lo scorso 6 marzo. il prof. era di San Valentino Torio. Si trovava all'Ospedale Cotugno di Napoli. L'uomo insegnava all'Istituto comprensivo D'Assisi - Don Bosco di Torre del Greco.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore