Hotel Quadrifoglio: Tommaso Filosa rivolge un appello alla Magistratura affinchè si faccia luce sulla vicenda e sui furti subiti

Viviana Papilio

Castello di Cisterna - Risale al 2014 l'inchiesta che determinò, nell'anno 2018, il sequestro di un patrimonio da capagiro al noto imprenditore locale Tommaso Filosa. link all'articolo Tra le molteplici proprietà finite sotto il vincolo dell'Autorità Giudiziaria si annovera anche l'Hotel Quadrifoglio, grossa struttura ricettiva dotata di ampia area dedicata allo sport, situata nel Comune di Castello di Cisterna e interamente ristrutturata poco prima che trovassero compimento le indagini della DDA di Napoli.

Sottoposto da 5 anni a sequestro giudiziario ma non confiscato, l'hotel -come denuncia il proprietario Tommaso Filosa- è divenuto facile bersaglio di furti - due se ne contano a distanza di pochi giorni nella sola settimana di Natale- non ricevendo, a detta di Filosa, alcun controllo di vigilanza da parte dell'Amministrazione giudiziaria a cui egli fa capo.

Attraverso una serie di video, visionabili ai link che seguono, l'imprenditore si dice pronto a portare la sua testimonianza e rivolge un appello ai Magistrati affinchè facciano luce sull'intera vicenda, individuando colpe e responsabilità, e intraprendendo la strada di una soluzione definitiva.

https://www.facebook.com/tommaso.filosa/videos/10219157907476251/

https://www.facebook.com/tommaso.filosa/videos/10219050768557845/

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore