Marigliano, Pontecitra: rivendita di contrabbando in un locale del Comune

Anita Capasso

MARIGLIANO - Locale pubblico adibito da oltre 30 anni a rivendita di sigarette di contrabbando. Addirittura, morti i più anziani dei  contrabbandieri, sulle pareti esterne  erano stati  disegnati i loro volti con dei murales dove campeggiavano anche i pacchetti di sigarette Marlboro. Cosa che non passava inosservata.

Accade nel rione Pontecitra dove i carabinieri forestali e la polizia municipale hanno posto i sigilli  ad un casotto dell' energia elettrica dove da sempre un gruppo di anziani e giovani si riunivano per giocare a carte e anche  depositare  bionde di contrabbando   godendo di energia elettrica free.

Il caso è stato portato alla ribalta da Luca Abete di Striscia La Notizia, che ha intervistato un giovane contrabbandiere che con naturalezza ha ammesso di sbarcare il lunario vivendo di contrabbando. Ad eseguire la maxi retata è stata la Polizia locale guidata dal maggiore Emiliano Nacar e  da carabinieri forestali con il maresciallo Alessandro  Cavallo, unitamente ad aliquota della locale stazione carabinieri di Marigliano.

Sono state  effettuate numerose perquisizioni a  Pontecitra. Nel corso del controllo  è stato posto sotto sequestro un deposito di proprietà pubblica adibito da un trentennio a punto vendita di sigarette.  Sul retro c'era  un altro deposito  destinato a deposito rifiuti . L' operazione anti sigarette finora ha portato al sequestro di circa 30 kg di sigarette.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore