Abbattimento di un fabbricato di tre piani nel Parco Nazionale del Vesuvio

Redazione

TERZIGNO - Questa mattina a in Terzigno, gli agenti  del Commissariato di P.S. di San Giuseppe Vesuviano insieme alla polizia giudiziaria  dell'Ufficio R.E.S.A. della Procura di Nola stanno dando esecuzione all'abbattimento di un fabbricato composto da n.3 piani abusivamente realizzato all'interno dcl perimetro del Parco Nazionale del Vesuvio avente dimensioni complessive di circa di 1.300,00 mq.

L'opera abusiva è ubicata in via Zabatta n°2 e risale al mese di luglio del  1997. La somma prevista per l'abbattimento si aggira intorno ai 300.000.00 euro stanziati dall'Ente Parco del Vesuvio.

Il reato contestato ai proprietari-committenti è di aver realizzato l 'immobile abusivo all'interno dell'area del Parco Nazionale del Vesuvio,  in area vincolata ai sensi delle leggi 1497/39 e 431/85! quindi soggetta a vincolo paesaggistico di inedificabilità.

Solo a seguito di un tortuoso iter procedurale fatto di ricorsi alla Corte di Cassazione, di istanze al Giudice dell'esecuzione e di varie istanze di condono pendenti da circa venti anni, si è arrivati a dare esecuzione all'ingiunzione a demolire emessa  da questa Procura il 14/10/2015, in ossequio a quanto disposto, tra l'altro, dal Giudice presso il Tribunale di Nola con la sentenza di condanna emessa il 6/03/1998 divenuta irrevocabile.

In data odierna, con le demolizioni di quanto abusivamente realizzato. si sta ripristinando  la stato dei luoghi originario e soprattutto si sta ripristino la legalità .

Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore