Marigliano, Lo Sapio: salvate i pini.

Anita Capasso

Il consigliere comunale Saverio Lo Sapio, a proposito dei pini di Corso Umberto I, risponde al Comitato cittadino per la tutela degli alberi

MARIGLIANO - SOS per salvare i pini, posti nelle aiuole  di corso Umberto I, nei pressi della farmacia Vivo, finiti al centro di un' operazione radicale di trasformazione che ne prevede l'abbattimento.  Partita anche un' interrogazione consiliare.

  In pratica  si prevede il de profundis  degli alberi che sono lì, stando alle testimonianze della gente e delle foto d' epoca, da oltre 50 anni. Non si tratta di alberi malati, dunque, perché' dovrebbero essere demoliti? Cosa si dichiarerà nella perizia per giustificarne la demolizione?

 Possibile che la mano dell' uomo debba sempre  con tracotanza eliminare la natura? Sono gli interrogativi che si pone il Comitato Cittadino per la Tutela degli Alberi che ha rivolto un accorato appello al consigliere  dei Verdi e del movimento Oxigeno  Saverio Lo Sapio.

 Pronta la risposta del consigliere Saverio Lo Sapio.  Ecco la lettera che scrive:

 "Ho letto con molta attenzione la vostra lettera. Ringrazio, innanzitutto, per avermi  indicato come un punto di riferimento per le battaglie ambientaliste del nostro territorio e mi associo alle vostre preoccupazioni per l’abbattimento degli alberi in generale ed in particolare dei Pini siti al Corso Umberto I dove è prevista la riqualificazione dei marciapiedi.

 Da quanto letto, sembra che la vostra preoccupazione nasca soprattutto dalle affermazioni di qualcuno che ha dichiarato: “ i Pini antistanti la farmacia Vivo devono essere sacrificati per un parcheggio.”

 Se così fosse, sarebbe gravissimo ed inconcepibile! Oltretutto, su questa questione in particolare, già emersa recentemente sui social, ci fu un mio intervento in Consiglio  Comunale dove espressi la mia soddisfazione per la riqualificazione della zona, ma ho anche puntualizzato la mia assoluta  contrarietà ad approfittare dell’occasione per tagliare i Pini e sostituirli con un parcheggio, anzi per sottolineare l’importanza degli alberi fu messa agli atti una mia proposta di piantumazione straordinaria di 1000 alberi entro la fine dell’anno.

 Comunque al fine di sgomberare il campo da qualsiasi equivoco,  visto  che a differenza di altri che hanno sensibilità ambientale ad intermittenza e che mai ho voltato lo sguardo altrove sia sui temi ambientali che della Legalità, farò immediatamente una Interrogazione Consiliare per acquisire  tutta la documentazione dei lavori in corso oltre che chiedere in merito anche una risposta ed una informativa pubblica in Consiglio Comunale.

 Le questioni ambientali che attanagliano la nostra città sono tantissime, per cui mi auguro fortemente che questa possa essere l’occasione giusta per far moltiplicare l’attenzione e la sensibilità sui grandi temi ambientali che ci riguardano.

 Confesso, comunque, il mio scetticismo sul coinvolgimento di deputati e senatori che ho sempre visto solo attenti a prendersi la ribalta, ma mai in prima linea a difendere il territorio quando esso è stato trasformato in un terminale per  rifiuti e  cemento.

 Infine, voglio cogliere questa occasione per fare un appello a tutta la comunità sensibile ai temi ambientali: oltre a scrivere, incontriamoci!

 Questo territorio ha bisogno di recuperare la sua vocazione originaria ed ha bisogno di una comunità attiva che oltre a scrivere sui social, stia insieme e condivida una piattaforma operativa ambientalista per cambiare il destino ed  il futuro del nostro territorio".

 Il consigliere Lo Sapio in pratica lancia un appello a tutti gli ecologisti e saluta con affetto il Comitato con il quale condivide etica e valori.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore