Controlli antirapina, fermato uomo con un coltellino: aveva perpetrato una rapina

Redazione

NAPOLI, ARENELLA -  Ieri sera alle ore 22.30 circa un 43enne potenzialmente pericoloso del quartiere Vomero,  già noto alle forze dell’ordine, si aggirava in  via Salvator Rosa .

 I carabinieri della compagnia Vomero, impegnati in un servizio antirapina, lo hanno fermato e perquisito: addosso aveva un  un coltellino con una lama di 5 centimetri e una  dose di droga,  quindi lo hanno identificato e denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Approfondendo, però,  è emerso che l’uomo, il 18 settembre, poco dopo la mezzanotte, in via Giacinto Gigante, aveva  perpetrato una rapina a un passante, coprendosi il volto con un busta nera bucata in corrispondenza degli occhi ,  puntandogli alla gola proprio un coltello.

La vittima dopo la rapina è fuggita senza chiedere aiuto alle forze dell’ordine né ha sporto denuncia.  I carabinieri sono venuti a conoscenza del fatto grazie alle confidenze di alcuni residenti mossi dal senso civico.

 Le indagini seguenti  hanno portato a scoprire l’autore del fatto.  Gli inquirenti precisano, però, che  per attribuire all’uomo una condotta precisa e perseguire il reato più efficacemente manca la denuncia della vittima la quale si auspica si presenti ai carabinieri  nello spirito della collaborazione tra forze dell’ordine e cittadini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore