Marigliano, festa del pugilato con le fiamme azzurre

Anita Capasso

LAUSDOMINI - MARIGLIANO - Tutti sul ring per la legalita' . Torna la festa di settembre nel borgo di Lausdomini. Buona la prima. Stasera gran finale. Dopo i fasti degli anni '80 era caduto l' oblio. Ad alzare il sipario e' stato l' incontro di pugilato per la legalita', organizzato a piazza Tenente Valentino.

Ad aprire la serata e' stato il gruppo sportivo Fiamme Azzurre del corpo di polizia penitenziaria nato ufficialmente nel 1983 su impulso di un magistrato e del campione olimpico dei 200 m Pietro Mennea. E' costituito da 20 sezioni da cui trae origine l'orgoglio campano, il pugilato con sede a Santa Maria Capua a Vetere.

Ospite d'eccezione il tecnico nazionale delle fiamme azzurre,    nonche'  il due volte campione italiano Tommaso Rossano. Ad intervistarlo per il folto pubblico di estimatori e' stata la giornalista Anita Capasso.  La serata e' stata possibile grazie  a Raffaele Papa, impegnato da sempre a far crescere nella comunita' i  valori di etica e legalita' con l' intervento delle forze dell' ordine a scuola per diffondere la cultura delle regole e del rispetto.

Presidente dell' evento l' instancabile Franco Monda, che si e' rivelato anche un valido cantante di musica classica.  Ad allietare la serata il maestro Raffaele Napolitano e le sue girl e Michele Pisciotta. Sul palco anche il contributo spontaneo di persone del pubblico che cantano per passione. La legalita' ha trionfato come etica nella costruzione di una fede comune in cui ci si riconosce come comunita'. Appuntamento  stasera per il gran finale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore