Agguato di camorra: in manette il mandante

Redazione

 NAPOLI - Arrestato  Mele Vincenzo responsabile di aver partecipato all’ agguato teso ad uccidere  Bellofiore Giovanni in data 15 giogno 2016.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dopo  una mirata attività di indagine che ha permesso di individuare, anche attraverso le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Romano Salvatore ed Esposito Pasquale Junior, coinvolti nel tentato omicidio, il ruolo ricoperto dal destinatario dell’ordinanza cautelare.

In particolare, le indagini hanno consentito di accertare che  Mele Vincenzo, quale reggente del clan Mele, operante nel quartiere urbano di Pianura,  decretò  l’omicidio del Bellofiore poiché appartenente all’avversa organizzazione camorristica fondata dal capostipite Marfella Giuseppe, in modo da conclamare la supremazia del clan Mele sul sodalizio camorristico denominato clan Marfella, attraverso l’ennesima dimostrazione di  forza militare e di ferocia.

Foto di archivio

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore