Sequestrati 2.365 auricolari finti AirPods nei negozi cinesi

Redazione

NAPOLI - Sequestrati 2.365 auricolari “AirPods” simili al prodotto Apple, già esposti per la vendita in  7 attività commerciali con sede nella zona industriale est di Napoli. A fare la scoperta sono stati i finanzieri del I Gruppo Napoli, dopo un attento monitoraggio dei numerosi punti vendita di materiale elettronico, presenti in città e gestiti da cittadini di etnia cinese.

 I baschi gialli hanno individuato un ingente quantitativo di auricolari Bluetooth, palesemente contraffatti, già esposti per la vendita al pubblico. La relativa perizia tecnica sui prodotti elettronici ha sottolineato che non erano stati realizzati dalla società di Cupertino ma erano simili agli articoli originali tali da poter indurre in inganno gli ignari clienti; inoltre, la “replica” veniva venduta sicuramente ad un prezzo concorrenziale ma tutt’altro che economico, in quanto arrivavano a costare persino 50 € al pezzo.

 Si tratta di  2.365 auricolari in totale che  sono stati posti sotto sequestro, mentre i 7 responsabili delle attività commerciali dediti alla commercializzazione sono stati denunciati alla locale Autorità Giudiziaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore