Marigliano: denunce e sequestri in ditta di recupero rifiuti edili

Viviana Papilio

Marigliano – Il lavoro di contrasto ad attività illecite di smaltimento rifiuti ha condotto i carabinieri della stazione Forestale di Marigliano, coadiuvati dalla Polizia locale a dagli addetti della Asl Napoli 3-sud e dell’U.T.C. all’interno di una ditta che si occupa del recupero di rifiuti edili e del relativo smaltimento.

Nel piazzale dell’azienda gli agenti preposti al controllo hanno notato un uomo, un 42enne del luogo, intento a caricare nella propria auto materiale ferroso. E’ poi risultato un carico pari a 300kg pronto ad essere illecitamente smaltito.   

Inoltre, sul piazzale di un terreno poco distante è stato rinvenuto brecciolino e materiale sabbioso abbandonato illegalmente.

Gli ambienti adibiti ad uso ufficio avevano subito un ampliamento non consentito e, infine, all’interno del vasto piazzale è stato scoperto un vasto capannone totalmente abusivo al cui interno veniva svolta un’attività affatto dichiarata: riparazioni meccaniche.

Tutto quanto è stato rinvenuto, ivi compresi macchinari, è stato posto sotto sequestro. Risultano ben 5 le persone implicate ed indagate: l’uomo che stava caricando materiale ferroso in auto, il titolare dell’azienda, una 69enne e una 37enne che avevano cambiato la destinazione d’uso del terreno in concorso con il proprietario dell’azienda.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250