Marigliano, convivenze false per extracomunitari. La mano della camorra?

Redazione

 

MARIGLIANO -   La mano della camorra  dietro ai falsi domicili per gli extracomunitari? Si fa insistente questa pista e intanto l'inchiesta si allarga  anche alle dichiarazioni di convivenza che stanno piovendo a raffica al  Palazzo di città.

 

Due convivenze truffaldine di extracomunitari che vivono con italiani  sarebbero già state individuate che si innestano alle 5 denunce di italiani che ospitavano a casa extracomunitari . Dopo sei mesi se tutto filava liscio  avrebbero potuto fare richiesta della cittadinanza.

 L 'obiettivo? Accedere ai sussidi statali,  ossia al reddito di cittadinanza, Il comandante Emiliano Nacar, però,  con la collaborazione fattiva del maresciallo Carmela Ardolino,  ha avviato una massiccia attività investigativa non piegandosi alle apparenze.   Sì stima che sarebbero circa un centinaio le pratiche truffaldine .

Sembra che dietro all'affaire ci sarebbero agenzie di fuori legate alla camorra che imporrebbero le ospitalità. Anche questa è la pista battuta dalle forze dell’ordine e dall’ufficio immigrazione della questura di Napoli.

Sviluppi ci saranno sicuramente è faranno luce su una vicenda ancora oscura.  Per fine marzo è quasi certo che gli indagati saliranno tra le 20 e le 30 persone. Come è approdata la rete a Marigliano e da chi è gestita?

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore