NAS, certificati di pratica sportiva non agonistica: nei guai due importanti centri sportivi

Redazione

NAPOLI -  Nell’ambito dei servizi connessi con la campagna di controllo straordinario, disposti dal Ministero della Salute e dal Comando per la Tutela della Salute di Roma, sulla documentazione medica per la pratica sportiva “non agonistica”, il NAS di Napoli ha  condotto verifiche in alcuni centri sportivi, tra Napoli centro  e i comuni confinanti, Cardito e Cercola.

Dopo la verifica   nei centri Caravaggio Sport Village e Igea Club, e per quanto emerso dalla analisi condotta sui certificati medici rilasciati ai vari iscritti per lo svolgimento delle attivita’ sportive “non agonistiche”, è stato accertato che nel centro Carvaggio c erano presenti un ambulatorio di fisioteriapia senza la prescritta autorizzazione;  2 piscine senza la prescritta autorizzazione/SCIA;  1 palestra senza la prescritta autorizzazione/SCIA ed è stata accertata la compilazione di  certificati per attività  sportiva “non agonistica” da parte di un medico pediatra non certificatore;

Nel centri Igea Club, invece era stato omesso il monitoraggio circa la presenza dell’agente biologico “legionella”, e  mancava  di documentazione attestante le operazioni di ordinaria e straordinaria manutenzione legionella, mancava del certificato prevenzione incendi; era stato omesso il monitoraggio chimico e microbiologico delle acque della piscina ed è stata accertata la compilazione di certificati per attivita’ sportiva “non agonistica” da parte di medici pediatri non certificatori.

Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Farmacia dottor Luciano Vincenzo
test 300x250
In Evidenza
test 300x250