Marigliano, serie di furti negli appartamenti

Redazione

MARIGLIANO - Continuano i  furti nelle case. Ci sono varie bande che stanno facendo razzie nelle case della nostra zona. I ladri attendono l’uscita dei proprietari e poi colpiscono. Gli ultimi due furti si sono verificati il 30 dicembre scorso.

Uno  in via Luigi Mautone,  a casa di un impiegato comunale . I ladri hanno atteso che in casa non ci fosse nessuno e hanno colpito.

Hanno forzato la porta d’ingresso e hanno messo sotto sopra la casa. Pare che non siano riusciti a rubare nulla. Un altro furto è stato effettuato, invece,  in  una casa isolata nelle campagne di Lausdomini. I ladri  anche in questo caso hanno atteso l’uscita della famiglia per colpire.

 Tra novembre e il primo dicembre dello scorso anno, inoltre, a  essere prese di mira sono state  le abitazioni di Corso Umberto I dalle parti della Farmacia Padre Pio. Qui a quanto pare,  in alcuni casi, i ladri non si sono posti il problema se in casa ci fosse oppure no qualcuno.  Ci sono stati quattro  furti in pochi giorni: nel mirino due villette e uno studio medico.

I furti sono avvenuti il 21 novembre nella villetta del  S. Perrone e  in uno  studio medico vicino.

Due  ladri incappucciati si sono introdotti, dopo aver forzato  la finestra,  nella stanza da letto  che affaccia nel giardino, razziando tutto ciò che hanno trovato di valore, poi sono andati via.  In quel momento in casa, in  cucina, c’era  solo la signora Perrone, che da poco era stata operata di cataratta, la quale non si è accorta di nulla.

Nello stesso giorno i ladri si sono introdotti nello studio medico,  da cui hanno rubato medicinali e altro materiale medico.

 Il primo dicembre  un'altra coppia di ladri è tornata nella villetta  del  Perrone, che non era in casa, ripulendola completamente delle cose di valore rimaste.

Non contenti, probabilmente sempre gli stessi ladri,  hanno forzato la finestra di una villetta vicina, in cui era una coppia di coniugi anziani. La signora , che era in cucina a vedere la tv, sentendo dei rumori in camera da letto, è andata a controllare ed ha trovato due giovani alti, grossi e incappucciati, che nel vederla urlare dallo spavento non si sono scomposti, ma con calma serafica si sono allontanati uscendo da dove erano entrati.

 I furti sono stati denunciati ai carabinieri,  che hanno avviato le indagini e si sono messi sulle tracce dei malviventi. I militari ,  inoltre,  raccomandano ai cittadini  di non comunicare in questi giorni via social i loro spostamenti, perché i ladri potrebbero acquisire informazioni sulle case da svaligiare. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250