Acerra, scovata fabbrica di sigarette di contrabbando: 12 arresti

Redazione

NOLA – ACERRA - Le fiamme gialle della Compagnia di Nola, guidate e dirette dal Capitano Rosario PEPE, su un’indagine della DDA,  hanno scovato ad Acerra un capannone ad uso industriale di  circa 1.000 metri quadri, adibito alla produzione delle sigarette di contrabbando. 

Dopo l’irruzione  i finanzieri hanno trovato circa 30 tonnellate di tabacco lavorato estero, altre materie prime: filtri, cartine e materiale da confezionamento, altri prodotti necessari per la lavorazione e  costosi e performanti macchinari per la fabbricazione.

Le persone responsabili, che si stavano occupando del confezionamento di sigarette di contrabbando, sono state arrestate ed associati presso i penitenziari di  Poggioreale e Santa Maria Capua Vetere, mentre le attrezzature e le materie prime utilizzate per la fabbricazione illecita sono state sottoposte a sequestro.

A Cervino,  inoltre,  è stato scovato un altro deposito di stoccaggio nel quale è stata trovata  un’enorme quantità di prodotti da confezionamento riportanti il marchio delle sigarette “Regina” .

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore