Maxi blitz contro il contrabbando di sigarette: dieci arresti

Redazione

--- I NOMI ---

AFRAGOLA - CARDITO - CASORIA- Maxi blitz dei finanzieri contro il contrabbando di sigarette. Arrestate dieci persone  di diversi sodalizi criminosi, al termine di una complessa attività investigativa coordinata dalla procura di Napoli – direzione distrettuale antimafia, dai militari della guardia di finanza del gruppo di Frattamaggiore,  per  contrabbando di tabacchi lavorati esteri con “base operativa” nei comuni di Afragola, Cardito e Casoria.

 

Gli indagati  sono gravemente indiziati di aver costituito e fatto parte di organizzazioni criminali che hanno gestito per anni, come emerso dalle indagini almeno dal 2013, la vendita di sigarette di contrabbando in alcuni comuni dell’area nord della provincia partenopea.

L’indagine è stata coordinata e diretta dalla procura distrettuale partenopea ed ha permesso l’individuazione di una ramificata consorteria criminale gestita da 7 diverse organizzazioni, che hanno operato in situazione di sostanziale monopolio nella minuta vendita di sigarette di contrabbando nei citati comuni e nelle zone limitrofe.

 

Le attività tecniche e i numerosissimi servizi di appostamento e pedinamento hanno consentito l’effettuazione di decine di interventi repressivi e la ricostruzione analitica e puntuale delle responsabilità e dei ruoli ascrivibili ai singoli indagati. 

 

 Durante le investigazioni, i militari del gruppo di Frattamaggiore hanno ricostruito i flussi di approvvigionamento, scoperto depositi di stoccaggio del t.l.e., controllato i movimenti dei soggetti e accertato le modalità operative dei contrabbandieri, sequestrando grosse quantità di t.l.e. ed eseguendo 10 arresti in fragranza di reato, intercettando, inoltre,  diverse consegne di tabacco ed intervenendo a contrasto della minuta vendita in atto.

 

Sono state sequestrate  complessivamente kg. 51.163,00 di t.l.e,  di cui kg. 393,00 contraffatti,  4 depositi, 4 autoveicoli e 10 cellulari. Durante le indagini, inoltre, sono stati  individuanti movimentazioni di danaro contante per euro 1.000.000,00 circa, il tutto per un valore nominale pari a euro 10.000.000,00 e con un’evasione di accise accertata pari a euro 3.200.000,00.

Sulla base dei riscontri fatti,  il g.i.p. presso il tribunale di Napoli ha disposto gli arresti domiciliari per 6 soggetti e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per altri 4 appartenenti all’organizzazione criminale.

Elenco dei soggetti nei cui confronti è stata disposta l’applicazione delle misure cautelari personali :

 

 

1. DEL PRETE Vincenzo, il 24.11.1963 - arresti domiciliari; 

 

2. CIVILE Emanuele, 12.06.1980 - arresti domiciliari; 

 

3. POLITO Carmine, 09.11.1982 - arresti domiciliari; 

 

4. ARCIPRETE Salvatore,  06.10.1979 - arresti domiciliari; 

 

5. PALMENTIERI Emanuele, 04.11.1989 - arresti domiciliari; 

  

6. TAGLIAFERRI Anna Maria,  21.04.1968 - arresti domiciliari; 

 

7. PUZIO Luigi,  26.08.1991 – obbligo di presentazione alla P.G.; 

 

8. PUZIO Pasqualino,  13/10/1988 – obbligo di presentazione alla P.G.; 

 

9. PALMITANO Bruno,  19.01.1975 – obbligo di presentazione alla P.G.; 

 

10. TOMASUOLO Vitale, 6.06.1949– obbligo di presentazione alla P.G.; 

 Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250