Sequestrati due opifici per reati ambientali e per mancata sicurezza nei luoghi di lavoro.

Redazione

CASANDRINO -  SANT’ANTIMO -  Sequestrati due  opifici, del settore manifatturiero per violazioni della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e per reati ambientali, dalle fiamme gialle  di Frattamaggiore.

 A sant’Antimo  è stato  sequestrata un’attività risultata priva di impianto di areazione, del certificato di prevenzione antincendio e della prevista autorizzazione per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti,  caratterizzata tra l'altro, da precarie condizioni igienico-sanitarie e di sicurezza.

A Casandrino, invece, è stato individuato un laboratorio artigianale abusivo, completamente sconosciuto al fisco,  in cui erano impiegati 6 lavoratori in nero, di cui 4 extra-comunitari,  anch’esso in violazione delle norme in materia di sicurezza sul lavoro e in materia ambientale.

I due  responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria territorialmente competente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore