Filo di banca a due imprenditori: arrestati due specialisti di 35 e 36 anni

Redazione

CASANDRINO – GRUMO NEVANO -  Le indagini hanno avuto inizio dopo le  denunce sporte da  due imprenditori e dopo  due  rapine, di cui erano stati vittime,  perpetrate con la tecnica del cosiddetto “filo di banca”.

 

In manette sono finiti due malfattori di 35 e 36 anni residenti a Napoli, che sono stati arrestati per rapina aggravata, dai carabinieri di Giugliano in Campania.

In particolare, lo scorso mese di aprile gli imprenditori,  dopo aver prelevato contante presso un istituto bancario a Casandrino, erano stati avvicinati da  due  persone,  che con la minaccia di armi si erano fatte consegnare rilevanti somme di denaro poco prima prelevate.

Le attività investigative,  condotte dai carabinieri di Grumo Nevano,  attraverso elementi forniti dalle vittime,  dall’acquisizione dalle riprese di videosorveglianza e dei  tabulati telefonici, hanno consentito di formare un grave quadro indiziario a carico dei due malviventi .

 Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore