Frode nell’editoria: tv private nei guai

Redazione

Sequestrati beni per 4.000.000 di euro a Julie Italia, Telelibera e TeleAkery

NAPOLI - Posti agli arresti domiciliari quattro persone, ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata a una frode fiscale per oltre 3 milioni di euro e truffa aggravata per aver ottenuto indebitamente contributi statali destinati ad emittenti televisive locali, per circa 2,3 milioni di euro.

Gli arresti sono stati effettuati da Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, Nucleo di Polizia sotto il coordinamento della locale Procura della Repubblica.

Le società televisive coinvolte sono: “JULIE ITALIA S.r.l.” (emittente televisiva “Julie Italia”), SO.PRO.DI.MEC. S.r.l. (emittente televisiva “Telelibera”), UNIVERSO 3000 S.r.l. (emittente televisiva “TeleAkery”).

Sono, inoltre,  in corso di esecuzione perquisizioni e il sequestro di beni mobili e immobili riconducibili alle società  e agli indagati per assicurare alle casse dello Stato i 3 milioni di euro costituenti l’illecito profitto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore