La S.C. Progetto Giovani Marigliano senza confini

Redazione

MARIGLIANO - La richiesta di sport nella nostra città, nonostante la perenne carenza dell’impiantistica sportiva comunale, è testimoniata dallo straordinario inizio di stagione della Scuola Calcio “Progetto Giovani Marigliano”, fondata dai prof. Angelo Matrisciano, Gianmichele Devastato e Domenico Monda,  giunta al suo tredicesimo anno di attività.

Il centro sportivo Emiserena di Marigliano, sede operativa dell’Associazione, è stato letteralmente preso d’assalto dalle tante richieste ed il numero di iscritti per la corrente stagione sportiva ha battuto tutti i record delle annate precedenti.

La PG Marigliano, oltre al citato centro Emiserena, dove sono concentrati tutti i bambini dai 4 ai 10 anni, opera anche a San Vitaliano, dove usufruisce del campo sportivo a 11 ed a Somma Vesuviana, presso il Centro Casolaro (via del Cenacolo), dove sono concentrate le categorie a 7 ed a 9.

Una programmazione meticolosa, che ha portato nel tempo la PG ad essere un riferimento per tante famiglie del nostro territorio, è sicuramente alla base del successo del sodalizio nostrano.

Ecco l’analisi del direttore generale, prof. Angelo Matrisciano: “ La PG nasce con l’intento di non formare esclusivamente calciatori ma bensì di coadiuvare gli altri enti di formazione, come la Scuola e la Famiglia, nella crescita globale dei ragazzi. Stiamo semplicemente raccogliendo i frutti dei “principi” portati avanti nel tempo, con le tante nostre iniziative a sfondo sociale ma soprattutto con la creazione, nel tempo, di uno Staff di primissimo livello, che è una garanzia per ragazzi e famiglie. Gli allenamenti sono seguiti da tecnici qualificati, docenti di Scienze Motorie. La figura dell’ex calciatore, da noi, non è prioritaria, o meglio se non è integrata dalla giusta formazione culturale, può risultare più dannosa che altra per la crescita del ragazzo in primis e del calciatore subito dopo.

In questo momento abbiamo annate calcistiche costituite da oltre cinquanta ragazzi, il che ci ha portati a predisporre turni supplementari ed una programmazione che prevede oltre trenta gare settimanali per consentire a tutti i bambini di essere protagonisti nel weekend.

Le metodologie di allenamento, soprattutto nella categorie dell’attività di base, tendono a privilegiare l’aspetto individuale e a non esasperare la ricerca del risultato, che è fonte spesso solo di illusione per ragazzi ma soprattutto per genitori, distogliendo loro l’attenzione dai veri obiettivi da raggiungere.

Partecipiamo con tutti i nostri ragazzi ai vari campionati, concentramenti e tornei FIGC , i nostri Allievi (nati 2003) disputano il torneo regionale che è soprattutto una vetrina per dar loro la possibilità di continuare nei prossimi anni a giocare a calcio.

Le noti dolenti da segnalare provengono sempre dall’assenza di un campo di calcio a 11 nella nostra città, che ci costringe a portare tanti ragazzi fuori città ed a fare i salti mortali, organizzativamente parlando. Speriamo che, a breve, come promesso dalle istituzioni, noi e le altre associazioni mariglianesi, possiamo usufruire dell’impianto del Santa Maria delle Grazie.

L’impegno del sottoscritto, dei miei soci Domenico e Gianmichele e di tutto lo Staff, sarà ancora massimale nel futuro per cercare di crescere sempre, abbiamo la fortuna di svolgere un’attività che ci piace e ci gratifica molto e pur tra mille difficoltà, continueremo ad inseguire un sorriso di un bambino, servendoci del Calcio come mezzo. Ringraziamo e continueremo a farlo nel tempo tutte le famiglie che ci affiancano e ci sostengono”

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250