La affiancano a bordo di uno scooter, fingono un incidente e le strappano l'orologio dal polso.

Viviana Papilio

Napoli. Due malviventi derubano una donna nel traffico di Via Pessina dopo aver tamponato la sua auto.

Napoli, Via Santa Teresa degli Scalzi angolo via Pessina.

Bruttissima disavventura per una donna finita nel mirino di due malviventi per il furto dell’orologio che portava al polso. La donna era alla guida della sua auto bloccata nel traffico di una delle zone più congestionate della città.

Raffaele Marra e il suo complice, la cui identificazione è tutt’ora in corso, puntano all’orologio ed escogitano così un finto incidente: a bordo di uno scooter affiancano l’autovettura su cui la donna è a bordo e ne urtano violentemente lo specchietto. Insospettitasi e in via precauzionale, la signora non abbassa il finestrino, ma viene tradita dalla sceneggiata artata dall’uomo alla guida che finge un malore.

E’ a quel punto che la malcapitata apre lo sportello che viene prontamente bloccato dal passeggero dello scooter che, con la stessa celerità, le strappa l’orologio per poi dileguarsi con il compagno di malaffare.

La subitanea denuncia della vittima, corredata da dettagliate descrizioni dei due ladri, ha condotto gli agenti della Polizia di Stato Sezione Falchi della Squadra Mobile a svolgere accurate indagini conseguentemente alle quali è stato individuato e arrestato presso al sua abitazione in Via Penninata dei Poveri il 27enne napoletano Raffaele Marra. La refurtiva, del valore di 2000 euro, è stata restituita alla legittima proprietaria che ha riconosciuto il suo aggressore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore