Rapina coppiette, ma in auto trova i carabinieri: arrestato

Redazione

FRATTAMAGGIORE - Effettuava  rapine, ai danni di coppiette appartate,  in sella a uno scooter e armato di pistola nei fine settimana. Durante l’ultima scorribanda, per, gli è andata male: ha trovato una coppia di carabinieri che avevano predisposto un servizio di osservazione, dopo le numerose denunce.

Si tratta di Antonio Carrese, un 41enne di Secondigliano già noto alle forze dell’ordine, che è stato  arrestato per rapina aggravata e per violenza e resistenza a pubblico Ufficiale in via Napoli,  dai carabinieri di Frattamaggiore.

Alle 01.00 circa di notte, l’uomo alla guida dello scooter si è immesso in via Napoli e si è diretto verso l’auto con a bordo i militari della locale Stazione. Giunto nei pressi dell’auto civetta ha rallentato bruscamente per sbirciare attraverso i finestrini. Ha estratto una pistola. L’ha puntata verso i militari. Dopo una breve colluttazione, però,  è stato disarmato e immobilizzato.

 L’arma è risultata la replica di una semiautomatica privata del tappo rosso. Lo scooter, che  aveva una targa di fortuna attaccata sopra a quella originale,  è risultato essere intestato alla moglie del 41enne.

Proseguono le indagini per accertare l’eventuale coinvolgimento di Carrese nelle rapine consumate in zona. Nel frattempo l’uomo è stato arrestato e condotto a Poggioreale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore