Marigliano, aveva droga addosso il motociclista arrestato a Brusciano

Redazione

MARIGLIANO – BRUSCIANO - Inseguimento da film ieri sera tra le strade di Marigliano e di Brusciano. Erano all’incirca le ore 23:00 quando una  pattuglia  dei carabinieri di Marigliano, agli ordini del comandante Raffaele Di Donato, ha intercettato su Corso Umberto I, un  uomo con precedenti penali a bordo di una SH Honda.

 L’uomo alla vista dei carabinieri si è dato immediatamente alla fuga,  in direzione Brusciano.  I militari si sono messi al suo inseguimento a sirene spiegate, avvisando la centrale, la quale a sua volta ha allertato i carabinieri di Brusciano, Castello di Cisterna e di Somma Vesuviana, che sono partiti  per accorre sul luogo,    per  intercettare il fuggiasco.

L’uomo,   durante le fasi concitate dell’inseguimento,  ha imboccato via Cimitero a Brusciano, non sapendo che fosse una strada cieca. Oramai in trappola,  stava girando la moto per continuare la fuga,  quando dall’auto inseguitrice è sceso uno dei carabinieri per bloccarlo, ma il militare è stato investito dal centauro, che è stato però bloccato dall’altro carabiniere prontamente intervenuto  .

 Si tratta di Antonio  Conte,  32 anni, di Pomigliano D'Arco,  già noto alle forze dell’ordine, che aveva addosso una bustina contenete circa 400 gr di marijuana , che è stato arrestato per possesso di droga, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Sul posto contemporaneamente si sono portate le altre cinque auto partite all’inseguimento. Poco dopo  è arrivata anche l’ambulanza del 118, che ha ricoverato il militare investito nell’ospedale Santa Maria la Pietà di Nola, con una prognosi di 10 giorni per le ferite riportate .

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250