Acerra, troppi rifiuti stoccati in azienda: nei guai amministratore 44enne

Redazione

ACERRA - Dopo i continui incendi, che si sono succeduti nelle aziende che trattano i rifiuti, i carabinieri del NOE di Napoli, negli ultimi tempi hanno intensificato i controlli per  la prevenzione e il contrasto ai roghi.

I militari hanno effettuato accertamenti nella sede operativa ad Acerra di una ditta operante nel campo del recupero e riciclaggio di rifiuti non pericolosi urbani, industriali e materiale tessile, per  controllare se  vi erano  condotte illecite connesse ai fenomeni della “terra dei fuochi”.

È stato accertato che la ditta aveva illecitamente  stoccato grandi quantità di rifiuti, ammassati  in cumuli. Violando in questo modo le prescrizioni imposte nell’autorizzazione e i limiti quantitativi stabiliti nel certificato di prevenzione incendi.

Sono stati sequestrati   un deposito coperto  di  260 mq., valore stimato 150.000 euro, e circa 110 tonnellate di rifiuti speciali, costituiti da pezzame e scarti di materiale tessile. È stato denunciato l’amministratore  di 44 anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250