Due arresti per rissa, una pistola sequestrata

Redazione

NAPOLI -    Arrestati questa notte Nicola Aulisio e Pietro La Pasta, napoletani rispettivamente di 20 e 37 anni, perché responsabili, insieme ad un’altra persona in corso di identificazione, del reato di rissa aggravata dall’uso di armi,  dagli agenti della polizia di Stato del commissariato Ponticelli

I poliziotti, durante l’attività di controllo del territorio, sono stati allertati dalla sala operativa per una segnalazione di una persona attinta da colpi di arma da fuoco in via Argine.

Giunti sul posto gli agenti hanno notato un giovane che tratteneva una pistola tra le mani custodendola sotto la pancia, disteso a terra.

La pistola, marca Beretta cal. 7,65 con caricatore contenente 6 cartucce, è stata consegnata e sequestrata dagli agenti, che hanno  altresì rinvenuto un bossolo calibro 7,65.

I poliziotti appuravano dunque che presso un vicino nosocomio era giunta una persona stimata da colpi d’arma da fuoco.

Gli stessi hanno accertato che il 37enne era a bordo della sua vettura insieme alla sua fidanzata, e, giunto in via Argine, è stato raggiunto da una moto con a bordo due giovani, con i quali hanno iniziato a litigare per futili motivi.

Durante la lite è spuntata anche una pistola, il cui possesso non è ancora chiaro, che  cadeva al suolo, tanto che  partiva un colpo, che attingeva l’Aulisio alla coscia sinistra. Il La Pasta prendeva quindi immediatamente la pistola e l’ha tratteneva sotto di se’ fino all’arrivo della Volante.

Il giovane, trasportato in ospedale, è stato successivamente dimesso con una prognosi di 15 gg. Sono in corso le indagini per accertare la responsabilità riguardo il porto e detenzione abusivo di arma clandestina, nonché per il ferimento dell’Ausilio.

Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250