Nola, ora rubano anche le panchine: pensionati disperati

Allarme sicurezza in città. Gli atti vandalici qualche giorno costringeranno le vecchiette e non solo, ad uscire di casa con la sedia

NOLA. Ci eravamo abituati a tutto: appartamenti svuotati, scippi per strada, furti di motoveicoli. Ma pensare che qualcuno possa rubare le panchine sembra davvero fuori dal normale e praticamente impossibile.

E invece no! I furbetti della strada si sono evoluti e questa volta ad essere oggetto dei loro atti vandalici sono le care panchine in ghisa del centro storico.

Ormai il furto delle panchine è simile a quello del rame. Magari questi gesti di inciviltà qualche giorno costringeranno le vecchiette della città e non solo ad uscire di casa con la sedia.

L’ultima ad essere stata  portata via qualche giorno fa, nel Corso Tommaso Vitale, nei pressi dell’Ottica “Martinez”.

Il dato che purtroppo emerge è il mancato controllo del territorio. La città è sporca ma soprattutto poco sicura. Necessario è l’avvio di una forma di vigilanza alternativa che vada verso un sistema di videosorveglianza notturna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250