Nola, in manette per rissa cittadini rumeni e ucraini

Redazione

NOLA - Una furibonda rissa, nata per futili motivi, tra rumeni e ucraini ieri sera ha sconvolto Piazza Immacolata. Erano le ore  19:00, quando sono intervenuti  gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nola allertati dalla sala operativa .

Giunti sul posto i poliziotti hanno arrestato cinque  persone,  che si picchiavano utilizzando alcune bottiglie.

Si tratta di Viorel Felea, Bozca Petrica,  Ilie Ferariu Mihai, cittadini rumeni rispettivamente di 29, 27 e 33 anni e 2 cittadini ucraini, Volodemyr Antoniv e Kosthishn , rispettivamente di 51 e 36 anni, che sono finiti in manette per il reato di rissa.

Uno dei cittadini coinvolti era particolarmente agitato, tanto che  durante le fasi dell’arresto ha proferito minacce di morte agli agenti, aggredendo fisicamente anche un poliziotto, che è stato costretto a ricorrere alle cure mediche.

I tre cittadini  rumeni e i due cittadini ucraini sono in attesa della celebrazione del rito per direttissima.
Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore