Marigliano, zona industriale assediata dai ladri e dai rifiuti.

Anita Capasso

Raid alla torrefazione del caffè Vesuvio.

MARIGLIANO  - Imprenditori in balia di ladri e di rifiuti.  Sono soli tra il degrado e i continui raid.  Non vengono tutelati da nessuno. Non bastavano i lampioni pubblici rubati ora i ladri si accaniscono contro le coraggiose realtà imprenditoriali del territorio, che avevano creduto nei progetti di rilancio economico annunciati.

Tante belle parole, milioni pubblici spesi in infrastrutture continuamente vandalizzate e in strade oramai trasformate in discariche di rifiuti. E' questo il cartello di presentazione della zona Asi di Marigliano. Gli agenti che arrivano dal nord Italia restano basiti di fronte al degrado che si presenta ai loro occhi. Carcasse di frigoriferi, televisori,  materiali di risulta, materassi, frigoriferi: ce n’è per tutte le tipologie di rifiuti.

Stavolta però la misura ha raggiunto proprio il colmo. Non bastava la monnezza,  ad assediare le aziende ci si sono messi anche i furti con scasso. La nuova torrefazione del caffè Vesuvio nel giro di un mese e mezzo ha subito ben due incursioni da parte dei ladri. 4 balordi incappucciati che si sono introdotti all'interno mettendo tutto a soqquadro. Nell’ultimo raid per portare via un monitor LCD hanno praticamente danneggiato diversi macchinari. Ammontare del danno? Più di 10 mila euro.

Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso tutta la scena e non era neanche notte inoltrata. Erano appena le 22.30. Tre uomini incappucciati hanno scassinato il cancello e si sono portati all'interno. Sono arrivati a bordo di una Station Wagon, guidata da un uomo che e' rimasto a fare da palo. Un gioco veramente fin troppo facile. Sono  scappati via non appena il tele allarme è andato  in funzione si sono dileguati.   Intanto lo scoramento è totale .

 "Viene voglia di mollare tutto e di scappare", dicono dall'azienda. E come dargli torto : qui si affoga tra delinquenza e  monnezza fino al collo che non fa certamente bene all' immagine dei marchi locali che operano con qualità e cortesia ritagliandosi spazi di tutto rispetto  sul mercato europeo. Urge organizzare immediatamente un tavolo tecnico  per affrontare la questione degrado e sicurezza . Bisogna approntare delle misure atte a fungere da deterrente .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250