Blitz dei carabinieri a casa di un affiliato ai Mallardo, la scoperta

Durante la perquisizione domiciliare i militari trovano anche munizioni

QUALIANO. Mitraglietta, canne mozze e bomba a casa di personaggio contiguo ai “Mallardo”. I carabinieri arrestano a Qualiano, nel Napoletano, un 30enne. L'uomo deve rispondere di detenzione di armi e munizioni da guerra e di ordigni esplosivi artigianali.

Antonio Guercia, già noto alle forze dell'ordine, è ritenuto contiguo al clan camorristico dei “Mallardo” operante a Giugliano in Campania e Comuni limitrofi per il controllo degli affari illeciti.

Il 30enne, già ai domiciliari per rapina, nel corso di una perquisizione nella sua abitazione di residenza, è stato sorpreso a detenere tre cartucce calibro 7,65, una calibro 12 e una calibro 9.

I militari a qual punto hanno esteso i controlli a un appartamento disabitato all'ultimo piano dello stabile, risultato in uso a Guercia, all’interno del quale sono stati trovati una pistola mitragliatrice skorpion calibro 7,65 e 18 cartucce nel caricatore, un fucile a pompa calibro 12 senza matricola e 14 cartucce, 21 cartucce miste, tra calibro 7,65 e 9.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore