Brusciano, il sindaco Montanile in merito ai fatti di piazza XI Settembre : la violenza va arginata

Anita Capasso

BRUSCIANO -  Il sindaco Giuseppe Montanile interviene in merito alla zuffa verificatasi in piazza XI SETTEMBRE.  "Ho appreso i fatti e sto facendo tutte le opportune verifiche. Voglio incontrare le ragazze ferite e se necessario farle avere anche un supporto psicologico". A parlare è il sindaco Montanile.

 

 Spiega che era andato via quando si sono verificati i tafferugli .A generarli a quanto sembra  un gruppo di ragazzi, di quelli che ammazzano la noia  provocando la vittima di turno. La manifestazione era finita quando la banda ha fatto scoppiare la rissa in cui sono rimaste coinvolte due ragazze, che non c'entravano niente con i bulli, sono state raggiunte da pugni e schiaffi.

Il tutto dopo una bella serata di divertimento trascorsa in piazza XI Settembre, alla manifestazione organizzata dall'Associazione politico culturale Nuovi Orizzonti. La piazza,  che il sindaco Montanile vuole rendere viva per allontanare la delinquenza e contrastare le illegalità,  ha mostrato proprio il lato brutto di quel malessere sociale che il primo cittadino vuole combattere coinvolgendo tutte le forze sane del paese.

Quando telefonicamente, dopo che era andato via gli hanno riferito i fatti è rimasto senza parole.  Da neanche un mese si è insediato e sta lavorando notte e giorno per cercare di portare la macchina comunale sui binari giusti.

 Ha approntato il piano di sicurezza per la festa dei gigli e aspetta che la prefettura lo incontri per valutare insieme il da farsi. Al comune mancava un regolamento in tal senso. Il piano di protezione civile è stato approvato e quest'anno il tema della festa dei gigli,  proprio per sensibilizzare sulla non violenza,  sarà la pace.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250