Soldi falsi tra Napoli e Caserta, 5 arresti. Scoperti i laboratori di banconote

redazione-

NAPOLI – CASERTA. Falsificazione di monete. Eseguiti 6 provvedimenti cautelari nei confronti di membri di un’organizzazione criminale.

L’indagine, convenzionalmente denominata “Il Rosso”, avviata nell’ottobre 2016 e tesa al contrasto di un gruppo criminale ben organizzato e strutturato, operante nell’area campana nella produzione e distribuzione di valori bollati e banconote false, segue altre quattro importanti operazioni nello specifico settore dei valori bollati contraffatti, “Marche Legali” di novembre 2014, “Cicero” di luglio 2015, “Falco” di dicembre 2016 e “Toghe Pulite” di luglio 2017.

L’attività investigativa ha consentito di localizzare due laboratori clandestini allestiti per la produzione di valori bollati falsi; trarre in arresto in flagranza di reato i quattro falsari trovati in possesso di strumentazione e materiale idoneo alla produzione di valori di bollo falsi; deferire in stato di libertà due persone responsabili di detenzione e distribuzione di contrassegni telematici falsi; trarre in arresto un soggetto trovato in possesso di 249 banconote false da €uro 50,00.

Tra i vari componenti dell’organizzazione, che operava sul territorio delle province di Napoli e Caserta, figurano 6 avvocati del foro di Napoli e Avellino e 5 titolari di agenzie automobilistiche, che hanno utilizzato stabilmente valori di bollo falsi presso i suindicati uffici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Napoli Club Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250