Nolano, blitz contro il lavoro nero: scattano le denunce

Ecco cosa hanno scoperto i carabinieri. Nei guai i proprietari di numerose attività del territorio

NOLANO - Lavoro nero. Attivita' di controllo da parte del Gruppo Carabinieri Tutela Lavoro di Napoli e ASL Napoli 3 SUD, con la collaborazione  dei militari della Compagnia di Nola.

In particolare, i carabinieri hanno denunciato il titolare 39enne di un bar in via Circumvallazione di Palma Campamia. L'uomo aveva occupato una cittadina ucraina irregolarmente. Al proprietario del locale sono state  comminate sanzioni salate.

Denunciata inoltre la proprietaria 45enne di una ditta individuale di confezione abbigliamento di via Marconi. L'attivita' e' risultata sprovvista del prescritto documento di valutazione dei rischi.

Nei guai anche un 23enne, titolare di una caffetteria in via Circumvallazione: il giovane era responsabile della tenuta di impianto elettrico non a norma. Allo stesso è stata irrogata sanzione amministrativa di 2.500 euro per la presenza di lavoratori privi della certificazione di sorveglianza sanitaria.

Infine, i Carabinieri della Stazione di Tufino hanno denunciato la titolare 58enne di una ditta edile per lavoratori privi di sorveglianza sanitaria e adeguata informazione in materia di sicurezza e omissione della messa in sicurezza dei luoghi di lavoro. Contestate anche violazioni amministrative per 17.097 euro e disposta la sospensione dell’attività.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore