Pompei, tenta di uccidere il padre: arrestato 20enne

Antonio Franzese

Ferisce anche il fratello 22enne, poi scappa tentando di far perdere le proprie tracce. Sconosciute le cause. La scena avviene in presenza della madre

POMPEI – Aggredisce il padre con un fendente alla gola, poi anche il fratello. La scena di violenza è avvenuta in presenza della mamma, che però non è stata nemmeno sfiorata.  Ancora sconosciuti i motivi del gesto da parte del giovane. Sul posto sono immediatamente stati chiamati ad intervenire i carabinieri di Torre Annunziata e di Pompei.

 Il 55enne, insieme al figlio 22enne,  sono stati trasportati presso l’Ospedale di Castellammare di Stabia. L’uomo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico e non sarebbe in pericolo di vita. Emessa una prognosi di 10 giorni invece per il ragazzo.

Dopo il gesto, l’aggressore è salito a bordo della sua auto e si è dileguato. I militari dell’arma lo hanno bloccato nel comune di Torre Annunziata.

 Il 20enne è stato tratto in arresto per tentato omicidio. Dietro al sedile posteriore aveva nascosto uno zaino in cui c’era il coltello sporco di sangue. Al termine delle formalità, il giovane è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

 

Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Franzese >>




Articoli correlati



Altro da questo autore