Picchia genitori e sorella per la droga, nei guai un 38enne

Redazione

GIUGLIANO IN CAMPANIA - La madre a fine aprile lo aveva denunciato per episodi di maltrattamenti continui  e  di richieste estorsive,  di cui era da anni vittima, insieme al marito e a una figlia: Il figlio tossicodipendente li costringeva ad elargire denaro per acquistare stupefacente.

Questa mattina  l’epilogo della vicenda. I carabinieri di Giugliano in Campania hanno eseguito  un'ordinanza di arresto della procura a carico dell’uomo di 38 anni, che è gravemente indiziato di maltrattamenti, lesioni personali, percosse ed estorsione ai danni dei genitori e della sorella.

Particolarmente allarmante  è apparso il racconto delle vittime, che in qualche occasione sono state addirittura costrette a lasciare l’abitazione e a dormire da parenti per diversi giorni,  per paura di subire violenze fisiche più gravi.

Il 38enne, infatti, in alcune occasioni, per avere del denaro dai genitori, li aveva minacciati con un coltello da cucina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250