Presi due malviventi, uno aveva una pistola con colpo in canna.

Redazione

ERCOLANO - Effettuati due arresti dai carabinieri  di Ercolano. Il primo arresto è stato  quello di Raffaele Imperato, 44 anni, del luogo, già noto alle forze dell'ordine.

I militari, durante una  perquisizione della sua casa, alla traversa Panto, con il supporto del nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno,  hanno trovato una pistola semiautomatica calibro 7,65 con matricola parzialmente abrasa, 2 proiettili nel caricatore e colpo in canna.

Il secondo arresto riguarda  Giosuè Miranda, 26 anni, di Ercolano, già noto alle forze dell’ordine e ritenuto affiliato al clan camorristico degli “Ascione-Papale”.

Il giovane, che  è stato arrestato su  un ordine della Procura di Napoli, dovrà scontare 3 anni, 10 mesi e 20 giorni di reclusione per associazione di tipo mafioso.

 Il primo è in attesa di rito direttissimo. Il secondo è stato condotto nel centro penitenziario di            Secondigliano.

Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250