Napoletano, in manette libico con un passato da guerrigliero

Antonio Franzese

Ha aggredito il responsabile del centro d'accoglienza nel quartiere Vasto. Voleva un farmaco senza prescrizione.

NAPOLI - Ha fatto parte prima dell'esercito libico per poi passare dalla parte dei guerriglieri durante la guerra. Arrestato un 24enne di origine libiche ieri sera in un centro di accoglienza nel quartiere Vasto.

Il giovane è stato fermato dagli agenti dopo aver aggredito il responsabile dell'associazione che lì si occupa dei migranti. Gli agenti sono stati chiamati quando il 24enne ha cominciato ad andare in escandescenze nel momento in cui gli sono stati negati dei farmaci perché non gli erano stati prescritti.

Allora ha cominciato a sfasciare la medicheria ed a prendersela con il responsabile. Lo stesso ha fatto con gli agenti che sono arrivati sul posto. Per lui sono scattate le manette per lesione e resistenza a pubblico ufficiale, e danneggiamento. Il 24enne è arrivato a Lampedusa nel febbraio 2017 chiedendo asilo in Italia.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Franzese >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250