Sosta selvaggia a San Giuseppe Vesuviano, infuriati i cittadini

Antonio Franzese

Amministrazione comunale totalmente assente. Cittadini abbandonati a se stessi

SAN GIUSEPPE VESUVIANO - La sosta selvaggia ed il caos viabilità continuano a farla da padrone in città. A denunciare la situazione è Rinascita Civile Vesuviana che, dopo essersi occupata della centralissima Via Ammendola, prova ad accendere i riflettori sulla drammatica situazione di Via Di Luggo, a pochi passi dalla struttura della Clinica “Santa Lucia”.

 In questa strada, quotidianamente i residenti finiscono per essere “ostaggio” di indisciplinati automobilisti, che ostruiscono i portoni delle abitazioni, in barba a divieti di sosta e passi carrabili.

“La situazione di Via Di Luggo rappresenta un caso emblematico di inciviltà e abbandono istituzionale – fanno sapere in una nota i membri del direttivo di RcV – praticamente, da anni e anni, parecchi avventori della vicina struttura sanitaria invadono gli spazi su cui è vietato sostare, costringendo i residenti a rimanere spesso barricati in casa. L’amministrazione Catapano, così come quelle che l’hanno preceduta, ha lasciato il problema del tutto inevaso”.

Pare che nonostante le denunce degli ormai estenuati residenti, la situazione continui ad essere tragica. Ma la sosta selvaggia e la scarsa viabilità affliggono ormai l’intero paese.

“A San Giuseppe Vesuviano occorre un netto cambio di passo. La classe politica locale ha sempre eluso il problema della viabilità e della sosta selvaggia per tutelare “clientes” e interessi di singoli privati. Non è più tollerabile che alcuni esercenti “scarichino” il peso delle loro attività sulle spalle della collettività”, conclude Rinascita Civile Vesuviana.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Franzese >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250