Maxi blitz dei Nas nel Napoletano, controlli in pasticcerie e macellerie

Controlli da parte dei Carabinieri del NAS di Napoli in vista delle festività pasquali. Nei guai anche uno studio dentistico. Ecco cosa hanno scoperto i militari

NAPOLETANO - Controlli da parte dei Carabinieri del NAS di Napoli in vista delle festività pasquali. Ispezioni in pasticcerie  e  macellerie con annessi laboratori per il sezionamento delle carni, o con depositi per salumi.

Nello specifico, nel comune di Sant’Anastasia, presso una locale attività’ commerciale dedita all’ingrosso di prodotti lattiero caseari, i militari  hanno proceduto al sequestro giudiziario dell’intera attività.

All’atto della verifica i gestori venivano sorpresi ad etichettare dei prodotti alimentari con indicazioni ed involucri di altre ignari ditte. Nel medesimo contesto venivano sequestrati giudiziariamente 338 confezioni per un peso complessivo di 507 kg. di ricotta fresca e copiosa documentazione (pergamene) riportante intestazioni di ditte terze.

A Santa Maria la Carità, presso un locale bar/pasticceria, il personale del NAS di Napoli ha proceduto al sequestro amministrativo di circa 50 kg. di prodotti dolciari (bignè, sfogliatelle, cornetti, fagottini, girelle, biscotti all’amarena, grano per pastiera), rinvenuti privi di qualsivoglia indicazione utile a garantirne la loro rintracciabilità.

Nel settore della sanità, invece, i Carabinieri del NAS di Napoli, hanno deferito alle competenti autorità la conduzione di un poliambulatorio dentistico, in Torre del Greco, condotto da un odontotecnico. Lo studio era mancante dei titoli autorizzativi, inoltre la persona che lo gestiva materialmente è risultato sprovvisto dei titoli di studio previsti. Nella circostanza è stato sottoposto a sequestro l’intera attività, ivi comprese le attrezzature.

 Foto di archivio

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore