Rifiuti speciali interrati nel Parco del Vesuvio, scattano i sigilli

Nel caso sarebbe coinvolto anche un amministratore 44enne: si indaga

POLLENA TROCCHIA – Sottoposta a sequestro un’area di circa 20.000 mq: sul posto erano stati scaricati e interrati rifiuti speciali vari. La scoperta da parte dei carabinieri forestali della Stazione Parco di San Sebastiano al Vesuvio, in Via Alveo di Pollena Trocchia. Area che ricade dunque nel Parco Nazionale del Vesuvio, proprietà di una ditta di Casalnuovo di Napoli.

Sulla strada che conduce al posto, solitamente poco frequentata, c’erano i segni di pneumatici di mezzi di trasporto di grosse dimensioni, circostanza che ha indotto i militari a effettuare un sopralluogo.

Da una prima verifica è emerso lo sversamento illegale e l’interramento di una ingente quantità di inerti da demolizioni e materiali fangosi.

L’intera area è stata sequestrata in attesa di caratterizzazione da parte dell’Arpac. E’ al vaglio degli inquirenti la posizione di un amministratore 44enne.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Farmacia dottor Luciano Vincenzo
test 300x250
In Evidenza
test 300x250