Festa della donna, controlli e maxi sanzioni della Guardia di Finanza

Antonio Franzese

Nel mirino delle fiamme gialle sono finiti fiorai, ambulanti e ristoratori. 57 oggetti sanzionati.

NAPOLETANO – Controlli a tappeto da parte del Comando Provinciale di Napoli in occasione della festa della donna: nel mirino delle fiamme gialle sono finiti fiorai, ambulanti e ristoratori. 57 oggetti sanzionati.

Mimose in ogni angolo. Sin dalle prime ore del mattino sono iniziati i controlli da parte dei militari del Gruppo I Napoli e quelli delle dipendenti Compagnia di Portici e Tenenze di Ischia e Capri. Dieci fiorai “improvvisati” sono stati multati perché privi di qualsiasi autorizzazione alla vendita e la merce, mimose e dolciumi vari, è stata sequestrata.

In serata poi, i controlli sono stati estesi presso i numerosi ristoranti e locali pubblici che, anche sui social network, avevano pubblicizzato eventi con intrattenimento e musica dal vivo. Su 61 esercizi commerciali ispezionati, 52 hanno omesso di emettere lo scontrino o rilasciare la ricevuta fiscale. In alcuni casi addirittura era assente il registratore di cassa.

I controlli hanno riguardato anche i parcheggiatori abusivi: 5 soggetti sanzionati ai quali è stato anche sequestrato il denaro, provento dell’attività illecita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Franzese >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250