Le fiamme gialle sequestrano 1.500 tonnellate di rifiuti speciali

Redazione

NAPOLI - Sequestrato, nel comune di Napoli, nei pressi di via Aquileia, un capannone industriale adibito a discarica abusiva di calcinacci e materiali di risulta dai finanzieri del comando provinciale della guardia di finanza di Napoli

Le fiamme gialle, nel corso di un’attività info-investigativa scaturita dal monitoraggio di alcuni autocarri carichi di materiali provenienti dalla demolizione edile, hanno individuato in un  capannone industriale circa 1.000 metri cubi di rifiuti speciali, pari a quasi 1.500 tonnellate di materiali provenienti dalla demolizione, da scavo, oppure residui della lavorazione di materia prima.

Trovati nel capannone anche  un autocarro, una pala meccanica utilizzata per gli spostamenti dei rifiuti ed un grosso automezzo, impiegato per movimentare materiale di risulta.

I  finanzieri hanno sequestrato l’intera struttura, i rifiuti speciali ed i mezzi pesanti presenti. I due responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria competente per attività di gestione di rifiuti non autorizzata in violazione del testo unico ambientale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250