Coltivazione e spaccio di marijuana in penisola sorrentina: in manette ‘o capellone

Antonio Franzese

Nell'ottobre scorso furono sequestrati 30 kg di sostanza stupefacente in un terreno

MONTI LATTARI  - Coltivazione e spaccio di marijuana, custodia cautelare in carcere per Salvatore Domenico Comentale. Il provvedimento - emesso dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura - è stato eseguito dai finanzieri della Compagnia di Castellammare di Stabia.

Minicuccio 'o capellone, così è soprannominato Comentale, è ritenuto il capostipite di una famiglia da anni impegnata nella coltivazione e spaccio di marijuana nell'area dei Monti Lattari.

L'uomo è accusato di aver allestito una vera e propria piantagone, e nell'ottobre 2017 vennero sequestrati 30 kg della sostanza stupefacente in un terreno. I finanzieri hanno accertato che il fondo agricolo su cui avveniva la coltivazione della marijuana, sebbene formalmente a lui non intestato, da oltre vent'anni era di fatto nelle sue disponibilità.

Comentale si trovava agli arresti domiciliari ma ciò non gli ha impedito, approfittando di alcuni permessi giornalieri, di "dedicarsi" alla sua attività illecita. Sono in corso ulteriori indagini per individuare eventuali complici dell’uomo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Franzese >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250