Marigliano, nuovo raid al cimitero: i cittadini sono inferociti

Redazione

MARIGLIANO -  I ladri imperversano nel cimitero di Marigliano.  Oramai sono  i padroni. Vanno  e vengono quando vogliono.  Indisturbati  . E strappano porta lumini, maniglioni, portafiori. Rompono i marmi delle tombe ecc.

Le denunce sul web  non si contano più . Sono  innumerevoli e quotidiane.

 La signora Raffaella Gabrielli scrive nella community di MARIGLIANO.net:” Buonasera a tutti mi rivolgo al sig. sindaco Antonio Carpino . Stanotte ennesimo furto al cimitero,  dove è stato rubato il porta lumino di mio padre e anche di altre 30 persone:  10 tombe  sono state completamente rotte!  Volevo chiedere se per caso avete trovato una soluzione a tutto ciò,  oppure aspettate che rubino il resto per provvedere?  Mi è dispiaciuto anche sentirmi dire,  che noi al cimitero,  dove abbiamo i nostri cari, facciamo lusso! Avere secondo me un marmo su un suolo (pagato) non è un lusso,  ma solo una degna sepoltura.

 Non si è fatta attendere la risposta indignata del sindaco Antonio Carpino: “Non so chi le ha dato quella risposta indecente. Finora era stato predisposto un servizio di vigilanza mobile. Da stanotte è fisso per tutta la notte”.

“È  un vero schifo – ribattono Lella e Antonio - stanno rubando  da Natale.  E io aspetto che risarciscono il marmo rotto della tomba di mia mamma,  in cui adesso ci piove. Solo se ci penso esco sui giornali fra non molto . Noi paghiamo le spese per  il cimitero:  luce,  la fossa e il marmo. Siamo puntuali . Aspetto fino alla  fine di febbraio come ho detto al sindaco”.

Indignato il prof. Carmine  Allocca per la rottura del marmo della tomba della mamma:” Stanno distruggendo tutte le tombe dei nostri defunti! Sono state rotte decine di tombe. Chi deve vigilare?”.

La gente è esasperata.  I raid sono stati tanti.  I malviventi per  rubare i porta lumi in ferro spaccano senza alcuna remora il marmo delle tombe,  incurati del dolore che provocano ai familiari dei defunti. L’ultimo furto è avvenuto nella nottata tra mercoledì e giovedì, durante il quale sono state profanate altre 40 tombe: sono stati rotti i marmi e portati via i porta lumini.

 

Come promesso, il sindaco Carpino dal giorno 8 febbraio ha predisposto  la vigilanza notturna al cimitero, che effettueranno tre o quattro vigili urbani del comando di Marigliano. Sono stati posizionati, inoltre,  dei pali per l’installazione di telecamere. Ed è stata potenziata l’illuminazione nei punti più bui del cimitero, soprattutto in fondo al cimitero,  illuminando a giorno il muro di cinta,  da cui i ladri fanno le incursioni.

 

 Inviate le vostre denunce sulla community  di MARIGLIANO.net. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Viaggi Lucio
test 300x250
In Evidenza
test 300x250