Mettiti a posto a Marano: arrestato estorsore

Redazione

Vuole imporre il “pizzo” su lavori che la vittima stava realizzando a casa propria.

MARANO DI NAPOLI -Si presenta a casa di un privato  cittadino ,  che sta eseguendo dei lavori di ristrutturazione di un suo capannone e gli chiede la tangente sui lavori. È successo a Marano, dove i carabinieri della locale compagnia hanno arrestato un 22enne di Marano già noto alle forze dell’ordine.

 

 Si tratta di Gennaro Varriale, un giovane  ritenuto contiguo al clan camorristico degli “Orlando - Nuvoletta” operante in città, che è stato arrestato per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

I militari  hanno accertato che il 31 gennaio, dopo aver notato dei lavori appena iniziati in un capannone a Calvizzano, ci si era subito recato in sella a uno scooter e, avvicinato il proprietario -un 56enne del posto- gli aveva intimato di “mettersi a posto a Marano” altrimenti avrebbe dovuto chiudere il cantiere.

 

Immediatamente ricercato dai carabinieri, che avevano ricevuto la denuncia della vittima, Varriale è stato preso poco dopo e sottoposto a fermo. Il gip, oltre a validare il provvedimento cautelare, ha disposto per il giovane l’arresto in carcere.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore