Nolano, detenzione abusiva di armi: 6 denunce, 17 diffide

Coinvolte persone di Carbonara di Nola, Roccarainola, Visciano e Cicciano

NOLA - Controlli a tappeto in tutti i comuni del nolano da parte dei carabinieri della locale compagnia.

Sono stati sottoposti ad indagine 57 detentori di armi: 6 sono stati denunciati per vari reati, 17 diffidati poiché privi del certificato medico necessario per la detenzione delle armi.

In particolare, un 81enne di Carbonara di Nola è stato denunciato per detenzione abusiva di armi e per omessa custodia di armi. L'anziano deteneva un fucile senza possedere più i requisiti psico-fisici né rispettava le norme della custodia. Nello stesso comune è stato deferito un 57enne per detenzione abusiva di un fucile appartenuto alla madre defunta e mai denunciato.

A Visciano invece i militari hanno deferito un 74enne che aveva omesso di denunciare 7 munizioni per semiautomatica, poi poste sotto sequestro. Nello stesso paese un53enne risponderà dell’omessa denuncia all’autorità di pubblica sicurezza del trasferimento di un fucile dalla residenza passata a quella attuale.

Ancora a Roccarainola, un 63enne del posto è stato denunciato invece per la detenzione di un petardo artigianale di 16 cm, rinvenuto durante perquisizione nella sua abitazione. 

In conclusione, le indagini si sono spostate nel Comune di Cicciano dove una 90enne non aveva denunciato 2 fucili e 230 cartucce di vario calibro, appartenute al coniuge defunto.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore